Questo articolo è stato letto 254 volte

Avvocatura civica: i recenti interventi dei giudici contabili

Avvocatura civica: i recenti interventi dei giudici contabili

di VINCENZO GIANNOTTI

I giudici contabili si sono recentemente espressi sull’avvocatura civica, da un lato per il possibile danno erariale in caso di erogazione di compensi non dovuti e, dall’altro lato, sulla possibilità di ampliarne le competenze secondo le modifiche introdotte dalla Legge di Stabilità 2016.

Rimborsi spese, compensi fase cautelare e assicurazione per colpa grave
La Corte dei conti, Sezione giurisdizionale per la Puglia, con la sentenza 11 aprile 2018 n. 286 ha dovuto giudicare sulle seguenti tre poste di danno erariale contestate dal Procuratore al dirigente dell’avvocatura civica per i seguenti pagamenti non dovuti: a) rimborso delle spese di viaggio; b) erogazione incentivi per sentenze definite nella sola fase cautelare; c) copertura assicurativa per responsabilità civile professionale dell’avvocato anche in presenza di colpa grave; d) erogazione dei compensi, nel limite del 20%, a personale amministrativo di supporto all’avvocatura civica. Il Collegio contabile ha condannato il dirigente dell’avvocatura per le prime tre poste di danno erariale, mentre lo ha assolto per la terza posta di danno, per le seguenti rilevanti ragioni.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO QUI.

FORMAZIONE
L’affidamento dei servizi legali e notarili
Milano, 30 maggio 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *