Questo articolo è stato letto 0 volte

Anche io Volontario in Europa

Cercasi buone pratiche di volontariato italiane per un’Europa migliore. Da oggi 10 maggio, grazie al sito www.volontarioineuropa.eu ogni associazione volontaristica e senza scopo di lucro operante in Italia potrà mettere in evidenza le proprie attività ed iniziative di servizio e favorire così lo scambio di esperienze a livello europeo.
L’iniziativa rientra nel progetto “Anche io Volontario in Europa” promosso in occasione dell’Anno europeo del volontariato dal Dipartimento Politiche Comunitarie, dal Parlamento europeo e dalla Commissione europea, con la collaborazione, tra l’altro, del Consiglio Italiano del Movimento Europeo (CIME).
Il progetto verrà lanciato oggi 10 maggio (ore 12,00) a Firenze all’interno del Padiglione Europa nell’ambito del Festival d’Europa. Gli obiettivi del progetto sono:

  • evidenziare l’attività e le iniziative svolte dalle associazioni di volontariato degli Stati Membri UE che contribuiscono a rafforzare il sentimento di cittadinanza europea;
  • favorire la mobilità degli operatori delle associazioni di volontariato degli Stati Membri nell’Unione Europea
  • creare una rete europea di informazioni sulle buone pratiche di volontariato per un’Europa migliore

Le numerose organizzazioni di volontariato, di terzo settore e della società civile italiane saranno invitate a presentare uno o più progetti di servizi, anche già conclusi, che contribuiscono a rafforzare il sentimento di appartenenza all’Unione e di cittadinanza europea.
Sarà sufficiente registrarsi sul nuovo sito internet www.volontarioineuropa.eu e ogni associazione potrà pubblicare il proprio progetto.
L’iniziativa “Anche io Volontario in Europa” prevede anche un tour promozionale che nel mese di luglio approderà per due settimane a Roma per offrire ai volontari l’opportunità di presentare il loro lavoro, incontrarsi, dialogare con i decisori pubblici e la società civile.
Sono anche previsti due eventi territoriali tematici, da tenersi in autunno, uno al nord e l’altro al sud Italia, per favorire la possibilità di diffusione dei progetti e le occasioni di incontro e scambio di buone pratiche tra le associazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *