Questo articolo è stato letto 76 volte

Analisi della spesa per il personale degli Enti territoriali

Riveste importanza per gli Enti locali la delibera della Corte dei conti, Sezione Autonomie, 26 luglio 2017, n. 21 in materia di spesa per il personale degli Enti territoriali. Attraverso la delibera viene effettuata una analisi della consistenza numerica e funzionale del personale e della relativa spesa di Regioni, Province e Comuni nel triennio 2013/2015.

La Relazione

In sede di premessa alla deliberazione si afferma che “con il presente referto la Sezione delle autonomie riferisce al Parlamento (…) sulla consistenza numerica e funzionale del personale degli Enti territoriali
e sulla relativa spesa per l’esercizio 2015. L’esercizio preso in considerazione è il 2015, in quanto ad esso si riferiscono i dati del conto annuale delle spese per il personale delle amministrazioni oggetto dell’indagine, acquisiti dalla Corte dei conti, congiuntamente alla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione pubblica, per il tramite del Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, entro il 2016, ai sensi dell’art. 60, co. 2, del d.lgs. 30 marzo 2001, n. 165. I dati di interesse sono raccolti attraverso il SIstema COnoscitivo del personale (SICO), il sistema informativo di cui si avvale l’Igop (Ispettorato Generale per gli ordinamenti del personale e l’analisi dei costi del lavoro pubblico) per rilevare i dati statistici del pubblico impiego, che, tra i numerosi utilizzi, ha quello di consentire di effettuare il controllo del costo del lavoro pubblico – previsto dal Titolo V del citato d.lgs. n. 165/2001 – attraverso il referto delle Sezioni riunite della Corte dei conti, e con l’attività di certificazione degli oneri contenuti nelle relazioni tecniche che accompagnano i CCNL stipulati dall’ARAN per il personale dei comparti del pubblico impiego, sempre a cura delle Sezioni riunite”.

La consistenza della spesa del personale: analisi

La Relazione riguarda l’ambito di competenza in materia della Sezione delle autonomie e delle Sezioni regionali di controllo ed espone gli elementi più significativi attinenti alla consistenza e alla spesa del personale delle Regioni, delle Province e Città metropolitane e dei Comuni, con riguardo anche agli effetti di specifici interventi normativi e a taluni profili giuridici di rilievo risultanti dalle analisi e dalle pronunce delle predette Sezioni della Corte.

>> CONSULTA IL TESTO DELLA DELIBERAZIONE DELLA SEZIONE AUTONOMIE 26 LUGLIO 2017, n. 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *