Questo articolo è stato letto 1 volte

Agevolazioni in pillole

Fonte: Italia Oggi

Marche: 200 mila euro per le «Scuole dei genitori». Ammontano a 200 mila euro i fondi stanziati dalla regione per finanziare progetti di formazione finalizzati alla promozione del benessere della famiglia, attraverso il sostegno e l’accompagnamento delle coppie, delle famiglie e di chi svolge la funzione di genitore ad affrontare le diverse fasi del loro ciclo vitale al fine di prevenire lo sviluppo di situazioni di disagio. Possono richiedere i fondi i comuni singoli od associati anche a livello di Ambito territoriale. La domanda di sostegno deve essere presentata entro l’11 novembre 2011.

Veneto: sostegno alla pesca interna. Gli enti pubblici veneti possono accedere entro il 14 novembre 2011 ai fondi a sostegno di investimenti per la costruzione, l’estensione, il potenziamento e l’ammodernamento delle attrezzature per la pesca nelle acque interne, al fine di migliorare la sicurezza, le condizioni di lavoro, l’igiene e la qualità del prodotto, la salute umana o animale, o ridurre l’impatto negativo sull’ambiente o determinare un impatto positivo sullo stesso. Sono ammesse spese a partire dal 1° gennaio 2010. Il contributo può coprire fino al 100% delle spese ammesse, massimo 50 mila euro.

Umbria: entro il 15 novembre le domande per i musei. Possono fare domanda per i finanziamenti i soggetti pubblici proprietari di musei, raccolte o altre strutture di ente locale e di interesse locale. Il sostegno economico è diretto all’attivazione di progetti di valorizzazione di musei, raccolte e altre strutture di ente locale o di interesse locale. Inoltre, sono finanziabili interventi di consolidamento, bonifica, restauro, ristrutturazione e costruzione delle sedi, impiantistica e allestimenti; restauro di oggetti mobili; acquisizione al patrimonio pubblico di beni culturali.

Toscana: proroga al 30/11 per i progetti sulle aree degradate. È stata spostata al 30 novembre 2011 la scadenza del bando che sostiene progetti per la realizzazione di interventi finalizzati a restituire all’uso civile e produttivo i siti inquinati e a riconvertire le aree industriali abbandonate e/o degradate.

Sicilia: contributi ai consorzi di sviluppo industriale. I consorzi per le aree di sviluppo industriale della Sicilia possono accedere ad uno stanziamento di oltre 55 milioni di euro per finanziare progetti di bonifica e recupero di insediamenti abbandonati e la riqualificazione di aree industriali. Il costo di ciascun progetto deve essere compreso tra un milione e 10,9 milioni di euro. Domande entro il 14 novembre 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *