Soggiorni studio e vacanze in Italia o all’estero: dall’INPS 32mila borse di studio

Una grande occasione per i figli di dipendenti pubblici (o equiparati): INPS mette a disposizione ben 32mila borse di studio estive per soggiorni vacanza o vacanze studio in Italia o all’estero. Due i Bandi pubblicati: Estate INPSieme Italia 2022 ed Estate INPSieme estero e vacanze tematiche in Italia 2022. Le domande potranno essere trasmesse entro le 12 del 22 aprile 2022.

I destinatari

I bandi offrono contributi per soggiorni vacanze e soggiorni studio ai figli o orfani ed equiparati dei dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici e degli iscritti alla Gestione Fondo IPOST.

Nel primo caso, Estate INPSieme Italia, i beneficiari saranno gli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado, nonché secondaria di secondo grado se studenti disabili ex art.3, comma 1 e 3, della legge 104/92, o invalidi civili al 100%. Sarà permesso fruire di soggiorni in Italia, durante la stagione estiva 2022, nei mesi di giugno, luglio ed agosto, con rientro entro il 4 settembre 2022, finalizzati all’acquisizione di abilità sportive, artistiche, linguistiche, scientifico-tecnologiche e ambientaliste mediante la partecipazione a percorsi formativi adatti all’età degli studenti.

Il soggiorno studio all’estero, oggetto invece del secondo Bando, è previsto in Paesi europei ed extra europei, presso college, campus stranieri e strutture riservate a studenti, ed è riservato ai soli studenti iscritti nell’anno scolastico 2021/2022 alle classi IV e V della scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore) con l’obiettivo dell’apprendimento della lingua straniera; alle vacanze tematiche in Italia potranno invece accedere gli studenti iscritti nell’anno scolastico 2021/2022 alla scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore): il tutto finalizzato all’apprendimento delle lingue straniere o all’accrescimento delle soft skills.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.