Questo articolo è stato letto 25 volte

Nuova nota IFEL sul pareggio di bilancio per gli Enti Locali

Sostituzione dei vincoli di competenza e cassa originariamente previsti con un unico saldo di competenza non negativo tra le entrate finali e le spese finali ed inclusione del Fondo pluriennale vincolato (FPV) tra le entrate e le spese finali che compongono il saldo di finanza pubblica, escluse le quote finanziate con debito. 

Queste alcune delle modifiche contenute nel disegno di legge di modifica della legge 24 dicembre 2012, n. 243, in materia di equilibrio dei bilanci delle regioni e degli Enti locali. La bozza, già approvata in prima lettura dal Senato (e che dovrebbe a breve essere confermato dalla Camera dei Deputati) è ora oggetto di una prima nota di lettura diffusa questa settimana dall’Istituto per la Finanza e l’Economia Locale (IFEL) datata 27 luglio 2016.

Il documento pubblicato dalla Fondazione ANCI mette in luce le novità più rilevanti contenute nel ddl, pone a confronto il testo della disciplina attualmente in vigore con le modifiche approvate dal Governo e quelle approvate in Senato e avanza già delle prime considerazioni finali. “Il testo approvato dal Senato – si legge nella nota dell’IFEL – migliora significativamente la disciplina “costituzionale” dei saldi finanziari degli enti territoriali. E tuttavia, alla legge ordinaria sono demandate molte, forse troppe scelte di primaria importanza per assicurare sostenibilità e coerenza al quadro che si va delineando”.

SCARICA LA NOTA DI LETTURA IFEL 27/7/2016

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *