Questo articolo è stato letto 47 volte

La vigile e l’avvocata: al Comune di Torino imposto il lessico femminile

Fonte: La Stampa

Al Comune di Torino, d’ora in poi, non si potrà più dire (anzi, scrivere) «uomo della strada». Si dovrà usare la formula «gente comune». Negli uffici aperti al pubblico, per dire che «i cittadini in attesa possono accomodarsi nell’apposita sala», bisognerà optare per un’espressione più neutra: «Le persone in attesa possono accomodarsi nell’apposita sala». A dover attendere il proprio turno non saranno più gli utenti; gli avvisi verranno modificati così: «Si prega di attendere il proprio turno».
Il trionfo del politicamente corretto nel gergo della pubblica amministrazione arriva sotto forma di delibera, approvata ieri dalla giunta Appendino. In realtà il documento è il frutto di un lavoro cominciato sotto l’amministrazione Fassino, che ha coinvolto addirittura un gruppo di esperti…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *