Questo articolo è stato letto 29 volte

La crisi Pd alla prova delle città mentre il M5S vola nelle aspettative

Fonte: La Stampa

A poco meno di due mesi dalle elezioni amministrative dell’11 giugno, oltre la metà degli italiani (51%) pensa che sarà il Movimento 5 Stelle la forza politica che si affermerà maggiormente. Supereranno il Pd? Non si può dire, non parliamo di intenzioni di voto. Un conto, infatti, è il posizionamento nelle città, in cui i democratici restano solidi, altro la percezione nell’elettorato, e in questo caso, nell’immaginario degli intervistati, i grillini volano alto, soprattutto se il candidato è il sindaco uscente.
Se il sondaggio di due settimane fa fotografava la crescita a livello nazionale del M5S (il 29% degli elettori, una percentuale in lenta ma costante crescita, si dichiarava propenso a votarli, raggiungendo il Pd), dall’indagine di oggi emerge che la maggioranza crede che nella prossima tornata elettorale saranno dominanti, l’unica forza politica a presentare un saldo positivo, pari al 26%, tra coloro che pensano che si affermerà (41%) e coloro che pensano che perderà terreno (15%).
Al lato opposto c’è il Partito democratico che, nonostante non abbia perso punti nelle intenzioni di voto, risulta essere per l’opinione pubblica il partito che più di tutti, forse perché ancora percepito come poco unito, perderà terreno nel corso delle prossime elezioni amministrative (il 22% pensa che vincerà, il 34% che arretrerà)…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *