Questo articolo è stato letto 17 volte

Con il Progetto Rinascimento del Comune di Bergamo erogati 4 milioni di contributi a fondo perduto

Fonte: Maggioli.it

Al Comune di Bergamo il bando del Progetto Rinascimento per le spese inderogabili si è concluso il 31 agosto. Le domande ricevute sono state 2.949, mentre quelle accolte sono state 2.754. Il totale dei contributi concessi 4 milioni di euro a fronte di un plafond di 4 milioni di euro di contributi a fondo perduto.
Il Progetto Rinascimento Bergamo – attivato, nell’ambito del Fondo di mutuo soccorso, dal Comune di Bergamo e da Intesa Sanpaolo con l’ausilio della Fondazione Cesvi – ha concluso il bando per le spese inderogabili registrando un’adesione altissima da parte delle piccole imprese della città. Questo bando è nato come risposta immediata alla crisi e all’emergenza sanitaria ed economica che ha colpito Bergamo.
Il bando ha consentito alle microimprese attive nel comune di beneficiare di un sostegno fino a un massimo di 1.500 euro a copertura di un’ampia categoria di spese sostenute nel periodo più acuto della crisi (9 Marzo – 31 Luglio), quando le attività economiche sono state ridotte o addirittura compromesse dalla crisi causata dal COVID. Il totale dei contributi, messi a disposizione a fondo perduto da Intesa Sanpaolo, è pari a 4 milioni di euro.

>> CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *