Anci, tre proposte per il neo Ministro dell’interno

“Valutare l’opportunità di prevedere il rinvio del termine per l’approvazione dei bilanci, che purtroppo si rende necessario a causa delle persistenti incertezze che il quadro normativo riguardante la gestione finanziaria e contabile locale presenta, nonché acquisire certezze in ordine alla urgente erogazione della rata dei trasferimenti”. È questa la richiesta contenuta nella lettera che il Presidente dell’Anci, Graziano Delrio, ha inviato al neo Ministro dell’interno, Anna Maria Cancellieri.
Dopo averle rinnovato le congratulazioni dell’Anci “per il prestigioso e difficile incarico” Delrio si dice sicuro che “la diretta conoscenza della vita amministrativa del comune, nonché dei problemi che quotidianamente gli amministratori sono chiamati a fronteggiare, costituiscono una base certa e formidabile per avviare un proficuo rapporto di collaborazione, al fine di definire soluzioni utili per le molteplici emergenze che riguardano i comuni”.
Per tali motivi il Presidente dell’Anci sottopone al Ministro Cancellieri una ulteriore richiesta di “valutare la sospensione delle disposizioni contenute nell’articolo 16 della legge n.138 riguardanti la gestione associata obbligatoria dei comuni che, come più volte sottolineato dall’Associazione, risultano confuse e difficilmente applicabili e che dovrebbero formare oggetto di una complessiva ed armonica rivisitazione nell’ambito dell’auspicabile prossima approvazione del disegno di legge cd. Carta autonomie”.
”Inoltre – conclude Delrio – è necessario convocare il tavolo per la finanza locale nell’ambito della Conferenza Stato-città ed autonomie locali ai fini del riparto del Fondo di riequilibrio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.