Questo articolo è stato letto 0 volte

16,9 milioni del Fondo di solidarietà dell’Ue a favore del Veneto

Il commissario europeo per la politica regionale  ha  confermato la proposta della Commissione di stanziare 16,9 milioni di euro a favore della regione Veneto (Italia) per fronteggiare le conseguenze delle piogge torrenziali cadute dell’ottobre 2010. La sovvenzione sarà versata attraverso il Fondo di solidarietà dell’Unione europea (FSUE). Essa aiuterà le autorità pubbliche a sostenere le spese causate dall’emergenza, soprattutto per ripristinare infrastrutture essenziali. La Commissione ha riconosciuto danni per un ammontare di 676,4 milioni di euro, Pur essendo tale importo inferiore alla normale soglia d’intervento del Fondo di solidarietà della UE (0,6% del reddito nazionale lordo, pari a 3,5 miliardi di euro per l’Italia), la Commissione ha potuto mobilitare il Fondo ricorrendo alla clausola delle “catastrofi regionali straordinarie”. Essa permette alla Commissione di intervenire se una regione viene colpita da una catastrofe straordinaria, che coinvolga la maggior parte della popolazione, con gravi e durevoli ripercussioni sulle condizioni di vita dei cittadini e sulla stabilità economica della regione stessa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *