Questo articolo è stato letto 0 volte

L’Oscar dei bilanci premia la trasparenza

Fonte: Il Sole 24 Ore

La Provincia di Cosenza è stata portata alla vittoria, nella sfida finale con Genova e Gorizia, dal rendiconto sociale, che «offre una sintesi fruibile e maneggevole» dei risultati dell’attività amministrativa. Il Comune di Sassari primeggia tra i capoluoghi (finalisti anche Brescia e La Spezia) per la costruzione “partecipata” del suo bilancio, che ha coinvolto stakeholder e strutture comunali in uno strumento che offre anche «l’aggiornamento sullo stato di attuazione delle linee programmatiche 2005 – 2010» scritte nel bilancio di mandato. Tra i Comuni non capoluogo la palma va invece a S. Angelo in Lizzola, 9mila abitanti in provincia di Pesaro-Urbino, perché attraverso i conti ha dimostrato «la capacità di comunicare le scelte politiche con un linguaggio chiaro e trasparente adatto ai non addetti ai lavori» (in questo modo il centro marchigiano ha avuto la meglio su Maranello in provincia di Modena, Segrate e Bergamo). Sono i vincitori degli Oscar di Bilancio 2011, la “competizione” organizzata da Ferpi (la Federazione italiana delle relazioni pubbliche) in collaborazione con Aiaf, Assirevi, Ragioneria generale, Corte dei conti e Gruppo 24 Ore. L’edizione 2011 si è chiusa ieri con la premiazione nella Sala Alessi del Comune di Milano e ha mostrato, riforme della normativa a parte, che il dato essenziale per evitare che i conti locali si risolvano in un elenco di numeri poco significativo è rappresentato dalle scelte dell’amministrazione di usare il bilancio come strumento di trasparenza per i cittadini. «Nella prossima edizione – ha spiegato Piero Giarda, presidente della giuria, proveremo a evidenziare anche il ruolo dei singoli enti nel processo di risanamento finanziario».

I vincitori
Provincia di Cosenza Oscar per la documentazione «essenziale e completa» e per il rendiconto sociale che illustra ai cittadini i risultati ottenuti dall’amministrazione.
Comune di Sassari Oscar fra i capoluoghi per il «processo partecipato» di costruzione del bilancio e per l’aggiornamento sull’attuazione dei programmi.
Comune di S.Angelo (PU) Oscar fra i non capoluoghi per la comunicazione trasparente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *