Questo articolo è stato letto 11 volte

Debito comuni vale in media 1.621 euro a cittadino

ROMA – I comuni italiani hanno un indebitamento medio di 1.621 euro per abitante. È quanto risulta da uno studio del Pd fatto dal senatore Marco Stradiotto che, sulla base di dati del ministero dell’Interno relativi al 2008, ha classificato i municipi sulla base dell’indebitamento pro capite.
La ‘maglia nera’ per l’indebitamento per abitante spetta al Comune di Torino. Molto del debito è comunque derivante della infrastrutture create per le Olimpiadi invernali. Si tratta di 3.421 euro per abitante. Non se la cavano bene, quanto a default, Milano (2.958 euro pro capite); Roma (2.927 euro) e Siena (2.528 euro).
È invece Caltanissetta il comune più ‘virtuoso’ dal punto di vista dell’indebitamento. L’amministrazione della città siciliana ha un debito di soli di 42 euro per cittadino, di molto al di sotto della media dei comuni italiani, che è di 1.621 euro pro capite. Altri municipi ‘formiche’, sono quelli di Vibo Valentia (68 euro per abitante); L’Aquila (85 euro per abitante) e Brescia (92 euro).

SPESA P.A.VALE 418 EURO PRO CAPITE – Le spese per il personale pesano sui comuni italiani in media 418 euro per cittadino. È quanto risulta da uno studio del Pd sulla base di dati del ministero dell’Interno relativi al 2008. Il senatore Marco Stradiotto ha infatti messo in classifica i dati relativi alle uscite per la pubblica amministrazione di tutti comuni capoluogo italiani. La media totale delle spese per personale è stata di 7.276.974.580,74 di euro. 
È Firenze il comune che spende di più per il personale con un totale di 599 euro per cittadino. È quanto risulta da uno studio del Pd fatto dal senatore Marco Stradiotto sulla base di dati del ministero dell’Interno relativi al 2008. Tra i comuni ‘cicala’ per le spese relative alla pubblica amministrazione anche Firenze (591 euro pro capite); Bologna (558 euro) e Trieste (555).

 lo studio del Pd

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>