Questo articolo è stato letto 0 volte

Sistri cancellato dal “d.l. anticrisi”

Niente più problemi di proroghe dell’ultim’ora o di alleggerimento degli oneri burocratici a carico delle imprese. Dal 13 agosto 2011 il Sistri è solo un ricordo.
Il decreto-legge 13 agosto 2011, n. 138 recante “ulteriori disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo” (pubblicato sulla G.U. del 13 agosto 2011, n. 188 ed in vigore dallo stesso giorno) ha infatti abrogato le disposizioni cardine del d.lgs. 152/2006 (c.d. “codice ambientale”) e provvedimenti satellite relative al sistema di tracciamento telematico dei rifiuti.
La cancellazione del Sistri è stabilita dall’articolo 6, comma 2, del d.l. 138/2011 mediante l’abrogazione immediata delle seguenti norme e provvedimenti: comma 2, lettera a), dell’articolo 188-bis del d.lgs. 152/2006; articolo 188-ter del d.lgs. 152/2006; articolo 260-bis del d.lgs. 152/2006; comma 1, lettera b), dell’articolo 16 del d.lgs. 205/2010; articolo 36 del d.lgs. 205/2010 limitatamente al capoverso “articolo 260-bis“; d.m. Ambiente 17 dicembre 2009; d.a. Ambiente 18 febbraio 2011, n. 52.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>