Questo articolo è stato letto 19 volte

Roma, corruzione e truffa nei lavori: due arresti al San Camillo

Fonte: Il Tempo

Corruzione e documenti falsi per avvantaggiare imprese responsabili di lavori di ristrutturazione in una delle maggiori aziende ospedaliere di Roma. Otto misure cautelari sono state eseguite dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Trastevere nei confronti di altrettante persone al termine di indagini che hanno consentito di accertare enormi irregolarità nell’esecuzione dei lavori sui padiglioni “Casa Accoglienza” e “Marchiafava”. I lavori mal fatti portarono, tra l’altro, a pericolosi cedimenti strutturali verificatisi nell’agosto del 2016.

Due indagati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari, quattro sono stati colpiti dalla misura interdittiva del divieto temporaneo di esercitare attività imprenditoriale e altri due sono stati sottoposti alla misura interdittiva della sospensione dall’esercizio di un pubblico ufficio. I reati contestati sono truffa, frode nelle pubbliche forniture, falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità ideologica commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, crollo di costruzioni…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>