Questo articolo è stato letto 0 volte

Progetto Workpad: una nuova tecnologia per migliorare gli interventi nelle catastrofi

Il progetto di ricerca Workpad ha sviluppato tecnologie dell’informazione e della comunicazione in grado di essere impiegate immediatamente e capaci di migliorare il livello di coordinamento tra le diverse squadre di soccorso in caso di catastrofe. Il progetto, il cui costo totale ammonta a 3,16 milioni di euro, è stato finanziato per 1,85 milioni di euro dal programma della Commissione per il finanziamento della ricerca. Il progetto ha elaborato una serie di applicazioni software che consentono alle squadre di pronto intervento mobilitate in caso di catastrofi naturali di coordinarsi e comunicare tra di loro in modo veloce ed efficiente, contribuendo a salvare un maggior numero di vite umane. La chiave per ottimizzare i tempi di risposta in caso di catastrofe risiede nel mettere assieme i diversi sistemi amministrativi e le banche dati usati dai servizi di soccorso per far sì che  tutte le organizzazioni dispongano di un quadro completo della situazione. Il programma di ricerca WORKPAD ha sviluppato una rete capace di collegare i suddetti sistemi di back-office. Successivamente, attraverso un punto centrale di raccolta e di coordinamento, i soccorritori di prima linea possono comunicare tra di loro servendosi di dispositivi palmari, essenzialmente assistenti digitali personali (“personal digital assistants” – PDA).

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>