Questo articolo è stato letto 3 volte

Previsioni di spesa: nuova circolare della Rgs

Sul sito della Ragioneria generale dello Stato è stata pubblicata la circolare n. 14/2016, con cui si definisce il processo informativo propedeutico agli adempimenti di cui alla Legge 31 dicembre 2009, n. 196, recante “Legge di stabilità e finanza pubblica”, che all’articolo 21, comma 18 stabilisce l’obbligo di annessione dei conti consuntivi degli enti cui lo Stato contribuisce ordinariamente agli stati di previsione della spesa dei singoli Ministeri. In caso di inottemperanza, i medesimi Ministeri devono applicare la cancellazione del contributo, ai sensi dell’articolo 1, comma 42, della Legge 28 dicembre 1995, n. 549, recante “Misure di razionalizzazione della finanza pubblica”.

In particolare laa circolare evidenzia come:

a) le amministrazioni centrali devono attivare una ricognizione sistematica degli enti o amministrazioni pubbliche dalle stesse vigilati, per formare un elenco da trasmettere alla Ragioneria generale dello Stato entro il 30 aprile di ogni anno(transitoriamente, per il bilancio di previsione 2017, il termine è fissato al 15 maggio 2016).
b) entro il 15 luglio è necessario inviare, sempre alla Ragioneria generale dello Stato (nello specifico all’Ispettorato generale del bilancio) i conti consuntivi o bilanci d’esercizio (a seconda della tipologia di sistema contabile adottato dall’amministrazione beneficiaria del contributo) approvati, relativi all’esercizio finanziario concluso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *