Questo articolo è stato letto 108 volte

Permessi legge 104: vanno riproporzionati qualora il part-time sia inferiore al 50%

Permessi legge 104

Attraverso la sentenza n. 22925 pubblicata il 29 settembre 2017 la Corte di Cassazione mette in chiaro un tema importante: a parere dei giudici si deve infatti distinguere l’ipotesi in cui la prestazione di lavoro part-time sia articolata sulla base di un orario settimanale che comporti una prestazione per un numero di giornate superiore al 50% di quello ordinario, dall’ipotesi in cui comporti una prestazione per un numero di giornate di lavoro inferiori (o addirittura limitata solo ad alcuni periodi nell’anno), in quanto si deve riconoscere solo nel primo caso il diritto alla integrale fruizione dei permessi di cui alla legge 104, che vanno invece riproporzionati se il part-time è inferiore al 50%.

>> CONSULTA LA SENTENZA DELLA CASSAZIONE 29 SETTEMBRE 2017, n. 22925.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *