Questo articolo è stato letto 0 volte

PE: “cruciali aiuti dell’Ue alle regioni”

Gli aiuti dell’Unione europea  alle regioni sono “cruciali”, a maggior ragione in un periodo di crisi come questo. Lo sottolineano i parlamentari europei che hanno recentemente adottato una risoluzione in tale senso nel corso dell’assemblea plenaria a Strasburgo.
Nella risoluzione si sottolinea che è molto importante conservare nella futura programmazione anche gli aiuti Ue per le regioni inserite nell’ex obiettivo 2 (competitività), ossia quelle come le regioni italiane del centro-nord dove l’Unione interviene per aree di crisi e non per un pil inferiore al 75% della media Ue (regioni più povere ed inserite nell’obiettivo definito convergenza).
Per la programmazione 2007-2013 l’Unione europea ha destinato alle 168 regioni dell’ex obiettivo 2 un totale di 54,7 miliardi di euro.
I parlamentari hanno inoltre chiesto una maggiore flessibilità nell’attribuzione dei fondi per far fronte all’attuale crisi economica ed hanno insistito su un particolare supporto da fornire soprattutto alle piccole e medie imprese nell’ambito della politica di coesione.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>