Questo articolo è stato letto 3 volte

Nuovi prezzi di riferimento per gli acquisti PA: 1 miliardo di risparmio stimato

Vengono inaugurati oggi, mediante la pubblicazione del decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 21 giugno 2016 in Gazzetta ufficiale, i prezzi di riferimento per 34 convenzioni Consip a cui la Pubblica Amministrazione si dovrà attenere per l’acquisto di autovetture di pubblica sicurezza, l’energia elettrica, le fotocopiatrici, i pc portatili e i tablet, gli aghi e siringhe.

Il risparmio, stimato in Legge di Stabilità in 200 milioni “in via prudenziale”, è oggi previsto in “oltre un miliardo”, ha spiegato il capo gabinetto del Ministero, Roberto Garofoli. 

A partire dal prossimo 9 agosto, inoltre, anche gli Enti Locali avranno l’obbligo di ricorrere ai soggetti aggregatori per l’acquisto di beni e servizi, così come previsto dal D.P.C.M. del 24 dicembre 2015. I servizi di spesa comune per cui scatta l’obbligo sono: vigilanza armata, pulizia immobili, manutenzione immobili, manutenzione immobili ed impianti, facility management immobili. Lo stesso obbligo esiste già per il resto della PA per l’acquisto di beni sanitari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *