Questo articolo è stato letto 0 volte

Modena, i referti di laboratorio vanno on line

L’Azienda Usl di Modena ha lanciato un nuovo servizio sperimentale che permette di consultare e stampare da Internet i risultati dei propri esami di laboratorio. I documenti stampati hanno lo stesso valore legale degli equivalenti cartacei.
La consultazione è possibile per gi esami di laboratorio eseguiti presso un centro prelievi pubblico o privato accreditato della provincia di Modena.
I referti possono essere letti e scaricati dal sito web dell’Azienda Usl di Modena, inserendo il proprio codice fiscale e il codice referto, avente funzione di una password, stampato sul modulo ritiro referti consegnato al cittadino momento dell’accettazione.
Il servizio, attivo 24 ore su 24 e disponibile solo dopo il pagamento del ticket (oltre ovviamente per tutti coloro che sono esentati), non è esteso ai i referti che includono l’esame per l’HIV, nel rispetto della normativa sulla privacy in materia.
Sempre per garantire la massima tutela dei dati sensibili, il servizio è fornito tramite un sito dotato delle stesse caratteristiche di sicurezza e protezione normalmente utilizzate dalle banche per la gestione dei servizi di home banking. Per rafforzare ulteriormente le garanzie, le persone che dovessero smarrire il modulo referti, dove sono fornite le credenziali di accesso, possono chiedere immediatamente il blocco della consultazione on line rivolgendosi di persona, telefonicamente o via e-mail, all’URP dell’Azienda Usl.
I referti, una volta stampati, hanno piena validità legale e possono essere presentati ai medici di famiglia o ad altri specialisti. La loro disponibilità on line è limitata ad un periodo di trenta giorni a partire dalla data indicata sul documento cartaceo consegnato all’accettazione prelievi.
La disponibilità on line dei referti non pregiudica inoltre la possibilità di ritirarli in formato cartaceo presso gli sportelli dell’Azienda Usl modenese.
La sperimentazione, avviata da poco meno di un mese, è stata subito accolta con favore dai cittadini: circa 1.200 i referti finora consultati e scaricati, con una media salita nel giro di 3 settimane dalla decina di visualizzazioni al giorno, fino alle circa 80 registrate il 19 luglio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>