Questo articolo è stato letto 336 volte

Milleproroghe: le proposte emendative di UPI e ANCI

Elezioni amministrative 2018

Si è svolta ieri, presso la Commissione Affari Costituzionali del Senato, l’audizione sul Decreto Milleproroghe dell’UPI (Unione Province d’Italia), rappresentato dal Vice Presidente Nicola Valluzzi.

Secondo Valluzzi, “La norma introdotta dal Governo nel milleproroghe che fissa le elezioni al 31 ottobre 2018 è sbagliata e non risolve il caos istituzionale che si è venuto a creare, anzi introduce nuove complicazioni. Se election day deve essere, allora l’unica data utile è il 31 gennaio 2019, così da permettere il voto contemporaneo di 47 Presidenti e 70 Consigli provinciali. Noi riteniamo però urgente aprire un vero confronto con Governo e Parlamento, anche in vista della prossima Legge di Bilancio, per risolvere tutte le anomalie che interessano le Province, sia riguardo alla necessità della revisione profonda della Legge 56/14, sia in merito alle risorse necessarie per potere garantire i servizi essenziali”. ”

CONSULTA LE PROPOSTE EMENDATIVE ALL’ARTICOLO 1, COMMA 2, PROROGA ORGANI DELLE PROVINCE

È inoltre disponibile il documento predisposto da ANCI contenente le proposte emendative al decreto legge 25 luglio 2018, n.91, recante proroga dei termini previsti da disposizioni legislative.

CONSULTA IL TESTO DEGLI EMENDAMENTI ANCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *