Questo articolo è stato letto 7 volte

Mediazione civile: in vigore il regolamento di attuazione

Stabili i criteri e le modalità di iscrizione e tenuta del registro degli organismi di mediazione e dell’elenco dei formatori per la mediazione, nonché le indennità spettanti agli organismi.
Lo prevede il d.m. 18 ottobre 2010, n. 180, pubblicato in Gazzetta Ufficiale 4 novembre 2010, n. 256, in attuazione del decreto legislativo n. 28 del 2010.
Nel registro sono iscritti, a domanda, gli organismi di mediazione costituiti da enti pubblici e privati. Il responsabile verifica la professionalità e l’efficienza dei richiedenti l’iscrizione e in particolare:

  • la capacità finanziaria e organizzativa;
  • il possesso di una polizza assicurativa di importo non inferiore a 500.000 euro per la responsabilità derivante dall’attività di mediazione;
  • i requisiti di onorabilità di soci, associati, amministratori o rappresentanti;
  • la trasparenza amministrativa e contabile dell’organismo;
  • le garanzie di indipendenza, imparzialità e riservatezza nello svolgimento del servizio di mediazione;
  • il numero dei mediatori, non inferiore a cinque, che hanno dichiarato la disponibilità a svolgere le funzioni di mediazione per il richiedente;
  • la sede dell’organismo.

E’ istituito anche un elenco di enti pubblici e privati di formazione abilitati a svolgere l’attività di formazione dei mediatori che non dovrà essere inferiore a 50 ore con un massimo di 30 partecipanti per corso.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>