Questo articolo è stato letto 0 volte

La Commissione finanzierà oltre 200 nuovi progetti LIFE+ per un totale di 250 milioni di EUR

La Commissione europea ha approvato il finanziamento di 210 nuovi progetti per il programma LIFE+ (2007-2013), il Fondo europeo per l’ambiente. I progetti riguardano interventi nei settori della tutela della natura, della politica ambientale e dell’informazione e comunicazione.  Complessivamente ciò rappresenta un investimento di 515 milioni di EUR, di cui 249,8 saranno coperti dal contributo UE. L’Italia partecipa con 56 progetti per un importo di 94,2 milioni di EUR.
Janez Potočnik, commissario europeo per l’ambiente, ha dichiarato in proposito: “Il programma LIFE+ continua a finanziare progetti innovativi e di grande qualità, che presentano un importante valore aggiunto per l’UE. Ritengo che questi nuovi progetti, oltre a prestare un contributo significativo alla tutela della natura e al miglioramento dell’ambiente, contribuiranno anche a sensibilizzare i cittadini europei sulle principali sfide ambientali cui siamo confrontati, in particolare la perdita della biodiversità, la scarsità delle risorse idriche e i cambiamenti climatici.”

Il programma LIFE+
LIFE+ è lo strumento finanziario europeo per l’ambiente, provvisto di una dotazione complessiva di 2,143 miliardi di EUR (due miliardi e centoquarantatre milioni di EUR) nel periodo 2007-2013. Durante questo periodo, la Commissione pubblicherà ogni anno un invito a presentare proposte di progetti LIFE+.

I progetti selezionati per il 2010
Nel quadro dell’invito a presentare proposte, chiusosi nel novembre 2009, la Commissione ha ricevuto oltre 600 proposte da organismi pubblici o privati dei 27 Stati membri dell’UE. Di queste, 210 sono state selezionate per un cofinanziamento nell’ambito delle tre componenti del programma, ossia: LIFE+ Natura e biodiversità, LIFE+ Politica e governance ambientali e LIFE+ Informazione e comunicazione.
I progetti LIFE+ Natura e biodiversità migliorano lo stato di conservazione di specie e habitat in pericolo. Tra le 194 proposte ricevute, la Commissione ha scelto 84 progetti da finanziare, presentati da partenariati tra organismi di conservazione, enti governativi e altri soggetti. Situati in 24 Stati membri, tali progetti rappresentano un investimento complessivo di 224 milioni di EUR, a fronte dei quali il contributo dell’UE sarà di circa 124 milioni di EUR. La maggior parte dei progetti (74) riguardano la categoria “Natura” e contribuiscono all’attuazione delle direttive sugli uccelli e/o sugli habitat e alla realizzazione della rete Natura 2000. Gli altri 10 sono progetti relativi alla biodiversità, una nuova categoria di LIFE+ per progetti pilota che affrontano temi più ampi connessi alla biodiversità. La Commissione osserva con compiacimento il continuo aumento del numero di progetti relativi alla biodiversità finanziati dal 2007, anno in cui la categoria è stata introdotta, e nel quale i progetti finanziati sono stati 4.
I progetti LIFE+ Politica e governance ambientali sono progetti pilota che contribuiscono allo sviluppo di idee politiche, tecnologie, metodi e strumenti innovativi. Tra le 308 proposte pervenute, la Commissione ha scelto 116 progetti presentati da una vasta gamma di organizzazioni del settore pubblico e privato. I progetti selezionati, localizzati in 17 Stati membri, rappresentano un investimento complessivo di 278 milioni di EUR, al quale l’UE contribuirà con circa 120 milioni di EUR. La quota più cospicua del finanziamento UE (circa 20,9 milioni di EUR per 17 progetti) è destinata ai progetti concernenti l’innovazione. In termini di numero di progetti il settore prioritario è quello dei rifiuti e delle risorse naturali (19,3 milioni di EUR per 20 progetti), seguito dalle risorse idriche e dall’innovazione (17 progetti ciascuno). I rimanenti 63 progetti vertono su una molteplicità di temi tra cui aria, sostanze chimiche, cambiamenti climatici, energia, ambiente e sanità, foreste, rumore, protezione del suolo, approcci strategici e ambiente urbano.
I progetti LIFE+ Informazione e comunicazione divulgano informazioni e mettono in rilievo le questioni ambientali, oltre a promuovere la formazione e la sensibilizzazione alla prevenzione degli incendi boschivi.Tra le 113 proposte ricevute, la Commissione ha scelto 10 progetti presentati da una serie di organizzazioni del settore pubblico e privato che si occupano della natura e/o dell’ambiente, che riguardano questioni quali la biodiversità, i cambiamenti climatici, i rifiuti e le risorse idriche. Situati in 7 Stati membri, i progetti in questione rappresentano un investimento totale di 12,9 milioni di EUR, al quale l’UE contribuirà con circa 6,3 milioni di EUR.

La partecipazione italiana
L’Italia partecipa con 56 progetti, per un finanziamento complessivo di 94,2 milioni di EUR:

  • LIFE+ Politica e governance ambientali (40 progetti – 64,4 milioni di EUR)
  • LIFE+ Natura e biodiversità (15 progetti – 28,8 milioni di EUR)
  • LIFE+ Informazione e comunicazione (1 progetto – 1 milione di EUR)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>