Questo articolo è stato letto 0 volte

Innovazione digitale nella PA: intesa Ministro Brunetta e Presidente Polverini

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e la Presidente della Regione Lazio Renata Polverini hanno firmato il 5 agosto scorso, presso la sede della Regione Lazio, un Protocollo d’intesa per la realizzazione del programma di innovazione dell’azione amministrativa.
L’accordo ha l’obiettivo di completare il processo di e-government dell’amministrazione, al fine di contribuire alla riduzione degli oneri burocratici e di semplificare le modalità di accesso dei cittadini ai servizi della Regione. Tra le azioni promosse riveste un ruolo fondamentale la prevenzione del rischio di corruzione e degli illeciti a danno dell’azione amministrativa anche attraverso la valorizzazione dello strumento dei “Patti di Integrità” in materia di evidenza pubblica e l’adesione al decimo principio del Global Compact delle Nazioni Unite.
Nell’ambito degli obiettivi del Piano e-gov 2012 per l’attuazione e l’implementazione delle migliori pratiche tecnologiche e organizzative, la collaborazione riguarderà l’attuazione, nell’ambito delle risorse finanziarie a disposizione, del Codice dell’amministrazione digitale (CAD). In particolare saranno attivati e potenziati servizi volti alla semplificazione e all’accesso telematico (pagamenti elettronici, Posta Elettronica Certificata, VOIP). La Regione Lazio si impegna altresì a favorire la dematerializzazione dei documenti e la circolarità delle banche dati della PA. Attuando inoltre l’iniziativa Mettiamoci la faccia, i cittadini potranno esprimere il loro gradimento sulla qualità e l’efficienza dei servizi regionali.
Un ambito di intervento specifico fa riferimento alla sanità elettronica: la Regione Lazio si impegna a dare applicazione all’invio telematico dei certificati di malattia, all’introduzione della ricetta digitale e alla diffusione del fascicolo sanitario. Si sostiene inoltre il processo di integrazione del Centro unico di prenotazione (CUP) regionale, con l’obiettivo di consentire la prenotazione on line delle prestazioni sanitarie su tutto il territorio regionale.
La corretta e tempestiva attuazione degli interventi di innovazione previsti dal Protocollo sarà garantita da un apposito comitato tecnico, nominato pariteticamente dalle parti.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>