Questo articolo è stato letto 0 volte

Eurobarometro, primavera 2013: un maggiore ottimismo

Secondo i risultati dell’ultima indagine Eurobarometro pubblicata il 23 luglio scorsoi, sei cittadini della UE su dieci si sentono ‘europei’ e vogliono saperne di più sui propri diritti, ma meno della metà (46%) sanno quali essi siano.

Si tratta di risultati presentati per il 2013, anno europeo dei cittadini — un anno dedicato a migliorare la consapevolezza dei diritti dei cittadini europei.
I risultati mostrano anche che gli europei considerano i propri diritti di cittadini UE il risultato più positivo dell’appartenenza alla UE — quasi sei persone su dieci individuano nella libera circolazione delle persone, dei beni e dei servizi, il risultato più positivo della UE.
Nonostante la crisi, coloro che si dicono ottimisti riguardo al futuro della UE sono, in 19 paesi su 28, più numerosi di coloro che si dichiarano pessimisti, mentre sembra ridimensionarsi il pessimismo riguardo all’impatto della crisi sull’occupazione. Quasi sette europei su dieci (67%), e sono in maggioranza in tutti gli Stati membri, sono convinti che l’Europa sia ascoltata nel mondo.
La maggioranza assoluta (51%) degli europei è a favore dell’euro; coloro che vivono nella zona euro sostengono la moneta unica con una maggioranza dei due terzi (62%). Questo favore è al suo punto più alto, o quasi, (tra il 68% e il 77%) in quattro dei cinque paesi che sono entrati per ultimi nella zona euro (Estonia, Malta, Slovenia e Slovacchia).

Contesto
L’indagine Eurobarometro standard della primavera 2013 è stata realizzata mediante interviste individuali tra il 10 e il 26 maggio 2013. Sono state intervistate in tutto 32 694 persone negli Stati membri della UE e nei paesi candidati.

Ulteriori informazioni
La relazione con i primi risultati pubblicata oggi illustra la percezione che gli europei hanno dell’attuale situazione economica, le loro principali preoccupazioni e la fiducia nelle istituzioni politiche. Essa riflette anche le loro opinioni sulla crisi, sulla strategia Europa 2020 e sulle questioni relative alla cittadinanza UE.

La relazione con i primi risultati è disponibile al seguente indirizzo:
http://ec.europa.eu/public_opinion/archives/eb/eb79/eb79_en.htm

(Fonte: Commissione europea)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>