Questo articolo è stato letto 0 volte

CPLRE, al via la 19a sessione: tra i temi la celebrazione del 25° anniversario della Carta europea dell’autonomia locale

Nel corso della sua 19a sessione, che si svolgerà a Strasburgo dal 26 al 28 ottobre 2010, il Congresso dei poteri locali e regionali del Consiglio d’Europa (CPLRE) adotterà le priorità per il biennio 2011-2012, nonché alcune modifiche alle proprie strutture e ai propri metodi di lavoro. Le nuove delegazioni nazionali procederanno all’elezione del presidente del Congresso, del suo Ufficio di Presidenza e dei Presidenti della Camera dei poteri locali e della Camera delle regioni. La delegazione italiana è guidata dal Presidente Emilio Verrengia, Segretario generale aggiunto dell’AICCRE.  
Tra le modifiche proposte figurano tre nuove commissioni statutarie: una Commissione di monitoraggio, una Commissione per la governance e una Commissione sulle questioni di attualità. Dopo l’adozione degli emendamenti alla Carta del Congresso da parte del Comitato dei Ministri, la Commissione permanente del Congresso sarà sostituita da un Forum statutario, il mandato dei membri del Congresso sarà esteso da due a quattro anni e dovrà essere rispettato anche per i supplenti l’obbligo del 30 % di membri di sesso femminile all’interno delle delegazioni nazionali.
Il Congresso esaminerà inoltre i rapporti di monitoraggio sulla situazione della democrazia locale e regionale in Russia, sulla situazione della democrazia locale in Estonia e nel Montenegro, e discuterà un rapporto relativo all’osservazione delle elezioni locali, svoltesi in Georgia il 30 maggio 2010.
Altri rapporti previsti all’ordine del giorno della sessione plenaria riguardano i seguenti temi: le tensioni interculturali e interreligiose a livello locale, l’integrazione culturale delle donne musulmane, l’inserimento dei giovani dei quartieri svantaggiati, i diritti e doveri delle autorità territoriali nella lotta contro la corruzione, le città costiere e le minacce del mare, e il paesaggio in quanto nuova dimensione dell’azione pubblica territoriale.
Il Congresso celebrerà inoltre il 25° anniversario della Carta europea dell’autonomia locale (aperta alla firma il 15 ottobre 1985) con la cerimonia della firma della Carta, nel corso della sessione, da parte di Andorra, primo passo verso la sua ratifica. Si terrà ugualmente una tavola rotonda dedicata alla cooperazione con le associazioni rappresentative delle regioni europee.
Tra le personalità che interverranno nel corso di questa sessione figurano Jaume Bartumeu Cassany, primo ministro di Andorra, Musa Xhaferri, ministro delle autonomie locali dell’« ex-Repubblica jugoslava di Macedonia », paese che presiede attualmente il Comitato dei Ministri, Thorbjørn Jagland, segretario generale del Consiglio d’Europa, Mevlüt Çavuşoğlu, presidente dell’Assemblea parlamentare, Manuel Chaves Gonzalez, terzo vice presidente del governo e ministro spagnolo della politica territoriale, Mercedes Bresso, presidente del Comitato delle Regioni dell’Unione europea e George Ugulava, sindaco di Tbilisi (Georgia).
Divisione della Comunicazione del Congresso dei poteri locali e regionali
Tel: +33 (0) 3 90 21 52 40
Fax: +33 (0) 3 88 41 27 51
congress.com@coe.int
www.coe.int/congress

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>