Questo articolo è stato letto 0 volte

Come trovo la PEC di quell’ente? Ecco il motore di ricerca

Gli indirizzi Pec delle Pubbliche amministrazioni, istituiti per ogni registro di protocollo e comunicati al DigitPA, sono disponibili sull’archivio informatico accessibile attraverso il sito www.indicepa.gov.it, fonte ufficiale e riferimento per gli adempimenti previsti per le amministrazioni.
E’ stato inoltre sviluppato il sito www.paginepecpa.gov.it volto a rendere più semplice la ricerca degli indirizzi Pec per il cittadino.
Il mancato assolvimento degli adempimenti relativi alla Pec influisce ai fini della misurazione della performance individuale e organizzativa strumentale al calcolo della retribuzione di risultato dei Dirigenti degli uffici preposti (D. lgs. 150/09).
I dati più recenti comunicati da DigitPA (aggiornati all’8 aprile 2010) indicano che sono oltre 10.500 le Pec attivate dalle PA centrali e locali. Non tutte, però, pur avendola attivato, lo hanno ancora comunicato. Per accelerarne la diffusione, dunque, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ha affidato al Formez la realizzazione di un’indagine diretta a quantificare la dotazione effettiva di Pec delle PA e all’Ispettorato della Funzione Pubblica un’attività di controllo volta a individuare eventuali inadempimenti normativi.
Sempre in base alla legge 2/2209 anche i professionisti e le imprese hanno l’obbligo di dotarsi di Pec. In particolare per i professionisti decorre dal novembre 2009, mentre per le nuove aziende dal novembre del 2008. Le imprese già esistenti, invece, dovranno dotarsi di Pec entro il mese di novembre 2011.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *