Questo articolo è stato letto 0 volte

Come trovo la PEC di quell’ente? Ecco il motore di ricerca

Gli indirizzi Pec delle Pubbliche amministrazioni, istituiti per ogni registro di protocollo e comunicati al DigitPA, sono disponibili sull’archivio informatico accessibile attraverso il sito www.indicepa.gov.it, fonte ufficiale e riferimento per gli adempimenti previsti per le amministrazioni.
E’ stato inoltre sviluppato il sito www.paginepecpa.gov.it volto a rendere più semplice la ricerca degli indirizzi Pec per il cittadino.
Il mancato assolvimento degli adempimenti relativi alla Pec influisce ai fini della misurazione della performance individuale e organizzativa strumentale al calcolo della retribuzione di risultato dei Dirigenti degli uffici preposti (D. lgs. 150/09).
I dati più recenti comunicati da DigitPA (aggiornati all’8 aprile 2010) indicano che sono oltre 10.500 le Pec attivate dalle PA centrali e locali. Non tutte, però, pur avendola attivato, lo hanno ancora comunicato. Per accelerarne la diffusione, dunque, il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione ha affidato al Formez la realizzazione di un’indagine diretta a quantificare la dotazione effettiva di Pec delle PA e all’Ispettorato della Funzione Pubblica un’attività di controllo volta a individuare eventuali inadempimenti normativi.
Sempre in base alla legge 2/2209 anche i professionisti e le imprese hanno l’obbligo di dotarsi di Pec. In particolare per i professionisti decorre dal novembre 2009, mentre per le nuove aziende dal novembre del 2008. Le imprese già esistenti, invece, dovranno dotarsi di Pec entro il mese di novembre 2011.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>