Questo articolo è stato letto 0 volte

Censimento, Fassino chiede un incontro urgente con vertice Istat

Un incontro urgente per definire congiuntamente modalità e soluzioni utili per dare attuazione agli adempimenti che vedono coinvolti assieme comuni ed Istat in tema di censimento permanente. 
È quanto chiede Piero Fassino, Presidente Anci, in una lettera inviata ad Antonio Golini, Presidente f.f. Istat.

Negli ultimi tempi, scrive Fassino, “sono pervenute all’Associazione segnalazioni, con motivi di preoccupazione, a seguito della circolare Istat diramata ai comuni il 15 gennaio u.s. con protocollo 912/2014/P e contenente un esplicito invito a verificare, correggere, integrare e validare i dati gestiti da altra amministrazione ed in particolare dall’Agenzia delle entrate, Direzione centrale catasto e cartografia. A questo si aggiunge la richiesta di effettuare nuovi adempimenti burocratici che aggravano gli uffici comunali”.

“La suddetta circolare – sottolinea il Presidente Anci – anticipa modalità e strumenti di raccolta ed organizzazione di dati ai fini della realizzazione delle attività previste dall’art. 3 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 che sono state oggetto di una lunga fase di confronto con L’Istat che ha portato alla definizione del testo di un Accordo di Collaborazione di cui si era in attesa della sottoscrizione formale. Peraltro – aggiunge – corre l’obbligo di rilevare come tali anticipazioni contenute nella circolare risultano essere oggetto di apposito d.P.C.M. ai sensi del comma 2 dell’art. 3 del decreto-legge 18 ottobre 2012, n. 179 e per il quale è espressamente prevista l’intesa in sede di Conferenza Unificata di cui all’art. 8 del decreto legislativo 28 agosto 1997, n. 281″.

“Alla luce delle segnalazioni pervenute dai comuni e nelle more dell’emanazione dell’ apposito d.P.C.M. – conclude Fassino – anche per evitare i profili di criticità e al fine di definire modalità congiunte e soluzioni da indicare ai comuni, si ritiene necessario un incontro urgente”.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>