Questo articolo è stato letto 0 volte

Assistenza sanitaria transfrontaliera nell’Ue: i nuovi diritti per i pazienti

Il Parlamento europeo ha votato il 19 gennaio scorso a favore della direttiva Ue sull’applicazione dei diritti dei pazienti relativi all’assistenza sanitaria transfrontaliera.
John Dalli commissario europeo responsabile per la salute e la politica dei consumatori ha affermato: “Il voto odierno segna un importante passo avanti per quanto concerne i diritti dei pazienti in Europa. Mi congratulo con il Parlamento europeo e ringrazio in particolare la relatrice, l’onorevole Grossetete, per l’impegno profuso onde migliorare i diritti dei pazienti e le condizioni per i cittadini europei che intendono fruire di assistenza sanitaria in un altro Stato membro.”
“La direttiva – continua la dichiarazione – fa chiarezza sul diritto dei cittadini di accedere a cure sicure di buona qualità in tutti i paesi dell’UE e di esserne rimborsati.
I cittadini europei preferiscono ricevere un’assistenza sanitaria vicino a casa propria: nessuno, quando è malato, vuole spostarsi più lontano del necessario. A volte però i cittadini hanno bisogno di recarsi all’estero poiché le cure specializzate o l’assistenza di cui hanno bisogno non sono disponibili entro le frontiere nazionali. O semplicemente perché l’ospedale più vicino si trova oltre frontiera.
Questa direttiva aiuterà i pazienti che hanno bisogno di cure specializzate, ad esempio quelli che cercano una diagnosi o una cura per una malattia rara.  La direttiva porrà in atto una più stretta cooperazione tra gli Stati membri in tema di salute, ad esempio per quanto concerne il riconoscimento reciproco delle prescrizioni. Gli esperti della sanità di tutta Europa potranno scambiarsi buone pratiche e avvantaggiarsi delle innovazioni nel campo della valutazione delle tecnologie per la salute e dell’assistenza sanitaria on line (eHealth).
Incoraggio gli Stati membri ad attuare celermente questa direttiva.”

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>