Questo articolo è stato letto 0 volte

Accordo tra comuni e corsorzio vetro per riciclo

Un accordo per dare nuovo impulso alla raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggi in vetro. E’ quello che si sono proposti di stipulare il 28 ottobre scorso a Roma l’Anci, l’associazione che riunisce i comuni italiani, e il CoReve, consorzio recupero vetro. Il CoReVe, a integrazione dell’Accordo Quadro sottoscritto tra Anci e Conai, si propone infatti di migliorare la qualità del vetro inviato al riciclo ottimizzandone i metodi di raccolta in collaborazione con le amministrazioni locali. All’incontro di questa mattina ha preso parte il capo dell’Ufficio Legislativo del Ministero dell’Ambiente Massimiliano Atelli secondo il quale: “l’accordo è di straordinaria importanza per lo sviluppo delle politiche ambientali del Paese e cade in un momento cruciale nel quale il Governo e il Parlamento, nel recepimento delle direttive europee, stanno adottando misure per incrementare le percentuali di riciclo di qualità”.

Per Angelo Alessandri, presidente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati: “E’ importante che le iniziative finalizzate a migliorare la raccolta differenziata coinvolgano in prima istanza i cittadini, affinché siano resi consapevoli della positiva valenza ambientale, sociale ed economica derivante da una corretto recupero e riciclo degli imballaggi”. Nel 2009 le iniziative del CoReVe hanno riguardato i Comuni della Valdelsa, e poi Verona, Latina e la Versilia. Per proseguire le attività di sensibilizzazione al recupero e alla differenziazione dei materiali sono state sottoscritte, nei mesi scorsi, nuove convenzioni che interesseranno Venezia, La Spezia, Lecce e Arzano. “Negli ultimi anni la raccolta del vetro è cresciuta in maniera costante, tanto che oggi si ricicla il 66% di tutto quello immesso nel mercato italiano. A fronte di un miglioramento della quantità, pero’, spesso si assiste a un peggioramento della qualità del materiale; per questo e’ opportuno incoraggiare tutte le iniziative volte a promuovere e incentivare la raccolta consapevole del vetro” ha spiegato Enzo Cavalli, presidente CoReVe.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>