Una nuova “narrativa europea” per rispondere ai dubbi dei cittadini

Il Presidente della Commissione europea José Manuel Barroso lancia a Bruxelles l’iniziativa “Una nuova narrativa per l’Europa” alla presenza di numerose personalità del mondo della cultura.
“In questo periodo in cui molti cittadini europei sono costretti a fare i conti con la disoccupazione, l’incertezza e una crescente diseguaglianza, si è venuta a creare un certo affaticamento europeo”, ha sottolineato Barroso dal Palazzo delle Belli Arti della capitale belga. Secondo il Presidente della Commissione, questa tendenza è aggravata da “una mancanza di comprensione” delle istituzioni Ue: “Chi fa cosa? Chi ha l’autorità di decidere su certe questioni? Chi invece esercita un potere di controllo e come? Dove sono dirette le Istituzioni europee? Queste – ha ammonito Barroso – sono tutte domande a cui bisogna dare una risposta chiara”.
Infatti ha proseguito il Presidente Barroso “l’unità europea non può essere presa per garantita. L’unità, la democrazia e il rispetto per la dignità umana sono valori a favore dei quali è necessario combattere ogni giorno”. Infatti “la rinascita dei nazionalismi e dei populismi minaccia di distruggere il sogno europeo. Ma anche – ha aggiunto Barroso – l’indifferenza di molto europeisti è un rischio”. In questa situazione, la cultura può rappresentare una soluzione poiché “è uno dei valori condivisi e un forte elemento di unione nel processo di integrazione europea”.  Per questo il Presidente Barroso si è rivolto a tutti i partecipanti invitandoli a partecipare a questo dibattito e portare nuove idee per un nuovo modo di raccontare l’Europa.

(Fonte: Commissione europea)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.