MAGGIOLI EDITORE - La Gazzetta degli Enti Locali


Biotestamento: ora i desideri dei malati diventano legge
Entra in vigore la norma sul fine vita. Ecco dove consegnare le proprie volontà, tra Comuni che si sono organizzati da tempo e notai

Fonte: La Repubblica

Da questa non ci sono scuse per dire no, non è possibile. Per non rispettare le volontà del malato di accettare o rinunciare a determinare cure, di chi è arrivato al momento più difficile della vita e non ha parole per far dire le sue volontà.
Il testamento biologico è ufficialmente in vigore. E tutti i cittadini hanno diritto ad esprimere ora, consegnandole ai Comuni che hanno un registro, ad un notaio, lettere firmate autenticate con le loro decisioni future in materia sanitaria. O a vedere rispettati i documenti gia scritti e consegnati a pubblici ufficiali o ad associazioni, come la Coscioni che nei mesi scorsi ha raccolto assieme ai notai in diversi comuni piu di ottomila dichiarazioni anticipate di trattamento…


_