MAGGIOLI EDITORE - La Gazzetta degli Enti Locali


Reddito di inclusione: code ai Caf e confusione nei Comuni
I centri fiscali dicono che le loro sedi sono affollate di richiedenti, mentre gli Enti faticano a organizzare gli sportelli per la gestione delle domande

Fonte: La Repubblica

Da inizio mese è partita ufficialmente la stagione del Rei, il reddito di inclusione, ma il quadro che viene descritto dai Caf è di grande confusione.
Da una parte, i cittadini stanno mostrando interesse per lo strumento, che dovrebbe essere gestito dai Comuni. Gli interessati, a quanto riportano dai Caf, stanno affollando molte sedi dei centri fiscali, credendo di trovare lì le informazioni necessarie, sulla base dell’abitudine. In alcuni Comuni del Sud Italia, gli stessi enti locali avrebbero chiesto ai Caf di prendersi cura dell’istruzione delle pratiche e della loro gestione, non avendo gli strumenti sufficienti per farsene carico. Presi in mezzo, i Caf colgono la palla al balzo e attaccano sul fronte della convenzione con l’Inps per ottenere il rimborso per la compilazione degli Isee dei cittadini…


_