MAGGIOLI EDITORE - La Gazzetta degli Enti Locali


Pareggio di bilancio 2017: monitoraggio e certificazione
Conferenza delle Regioni: il parere sullo schema di decreto concernente il rispetto degli obiettivi del pareggio dei saldi di bilancio delle Regioni

Nel corso della Conferenza delle Regioni dello scorso 6 luglio è stato approvato un documento, poi consegnato in sede di Conferenza Stato-Regioni, con il parere favorevole, condizionato all’accoglimento di emendamenti, su alcune norme in materia di pareggio di bilancio.
Si tratta della condivisione di alcune osservazioni contenute nel documento, tra cui le disponibilità che residuano alla chiusura delle contabilità speciali in materia di protezione civile e trasferite alle Regioni ed agli Enti territoriali per l’utilizzo secondo le ordinarie procedure di spesa.

Pareggio di bilancio 2017: il parere favorevole

Il documento approvato (recante titolo “Parere sullo schema di decreto per il monitoraggio e la certificazione del rispetto degli obiettivi del pareggio dei saldi di bilancio delle Regioni e delle Province autonome di Trento e di Bolzano per l’anno 2017”)  si apre nel seguente modo: “La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome esprime parere favorevole condizionato alla condivisione delle osservazioni di seguito indicate. Governo e Regioni concordano che gli spazi finanziari disponibili e assegnati alle regioni a statuto ordinario per investimenti nell’anno 2017 sono pari a 500 milioni e che il profilo temporale previsto per gli investimenti nuovi e aggiuntivi dal comma 495 bis, così come introdotto dall’art. 33 del decreto legge 50/2017, si intende come un profilo minimo di spesa per anno atteso che una accelerazione degli investimenti è auspicata. Pertanto le sanzioni di cui al comma 475 si applicano in caso del mancato raggiungimento del target”.

>> CONSULTA IL DOCUMENTO INTEGRALE QUI


_