Questo articolo è stato letto 0 volte

Ssn, Balduzzi rassicura: nessuna privatizzazione

”Nessuno pensa alla privatizzazione del Servizio sanitario nazionale”. Lo ha detto il Ministro Balduzzi, dopo le polemiche per le parole del premier Mario Monti che, osserva, ha parlato ”di nuove forme di finanziamento”, non di forme ”diverse”, sottolineando anche che ”tutto il Governo è fiero del nostro sistema sanitario”.
Ieri, infatti, il presidente del Consiglio Mario Monti ah affermato che la sostenibilità futura del Servizio Sanitario Nazionale potrebbe “non essere garantita”, intervenendo in videoconferenza in occasione della presentazione a Palermo del progetto del nuovo Centro per le biotecnologie e la ricerca biomedica della Fondazione Rimed. La crisi, ha sottolineato Monti, “ha colpito tutti ed il campo medico non è una eccezione. La sostenibilità futura dei sistemi sanitari nazionali, compreso il nostro di cui andiamo fieri – ha avvertito il premier – potrebbe non essere garantita se non si individueranno nuove modalità di finanziamento per servizi e prestazioni. La posta in palio – ha concluso Monti – è altissima”.
Palazzo Chigi ha poi precisato in una nota che il premier Monti “non ha messo in questione il finanziamento pubblico del sistema sanitario, bensì, riferendosi alla sostenibilità futura, ha posto l’interrogativo sull’opportunità di affiancare al finanziamento a carico della fiscalità generale forme di finanziamento integrativo”.
“Il futuro del nostro Paese non é prescindibile dal futuro della comunità internazionale”. Con queste parole il premier Mario Monti si è rivolto ai ricercatori del centro Rimed riuniti a Palermo per la presentazione del progetto. “Non sono tante le occasioni per me e per i ministri per guardare l’oggi con conforto e il domani con grande speranza, anche per questo mi dispiace non essere stato lì con voi”. L’ha detto in videoconferenza il premier Mario Monti rammaricandosi di non avere potuto partecipare alla presentazione del progetto per il centro Rimed a Palermo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *