Questo articolo è stato letto 162 volte

SPID: nuova modalità di accesso ai servizi del Ministero del Lavoro

SPID: nuova modalità di accesso ai servizi del Ministero del Lavoro

Il Ministero del Lavoro ha pubblicato una nota, datata 1° settembre, con cui informa che, a partire dal 15 novembre 2020, si accederà a tutti i servizi online del Ministero esclusivamente tramite SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale, per cui non sarà più possibile utilizzare le precedenti credenziali del portale informativo e di servizio, Cliclavoro.
A partire da tale data, quindi, lo SPID sarà l’unico strumento di autenticazione che consentirà ai cittadini, alle pubbliche amministrazioni e alle imprese di interagire non solo con il Ministero, ma anche con l’intero sistema pubblico e con i soggetti privati che aderiscono.

“L’importante intervento di digitalizzazione – spiega il ministro Nunzia Catalfosi colloca all’interno di un più ampio percorso di rinnovamento tecnologico dell’Amministrazione, avviato nel 2008 e proseguito negli anni, per far fronte alle sfide imposte dalla trasformazione digitale. Le nostre abitudini stanno cambiando in fretta, coinvolte nel processo di trasformazione digitale; la tecnologia è sempre più presente nelle nostre vite. L’accesso ai servizi online è una prassi sempre più diffusa ed è quindi necessario stare al passo coi tempi, parlare ai cittadini in un’unica lingua innovativa e per far ciò è importante uniformare i processi”.

>> CONSULTA LA NOTA DEL MINISTERO DEL LAVORO.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *