Questo articolo è stato letto 8 volte

Spending review 2012, tutti i tagli da rifare

Fonte: Italiaoggi.it

Non c’è solo il capitolo dei rimborsi Ici-Imu (tornati d’attualità dopo l’offensiva del sindaco di Torino, Chiara Appendino) ad alimentare la tensione tra comuni e governo alla vigilia dell’emanazione del decreto enti locali, atteso sul tavolo del prossimo consiglio dei ministri. L’esecutivo sarà anche chiamato a decidere la sorte dei tagli da spending review del governo Monti, giudicati illegittimi dalla Consulta nel 2016. In ballo ci sono 40-50 milioni di euro che il Mef dovrà reperire per attenuare l’impatto che la nuova ripartizione dei sacrifici rischia di avere sui comuni più danneggiati. Altrimenti il Viminale potrà tirare dritto e approvare il decreto ministeriale anche senza intesa in stato-città. La soluzione potrebbe arrivare con una norma ad hoc all’interno del decreto legge enti locali. Ed è quello che tutti si augurano per uscire dall’impasse. La situazione è infatti congelata dallo scorso 23 marzo, quando in Conferenza stato-città l’Anci, per bocca di Enzo Bianco, presidente del consiglio nazionale e sindaco di Catania, aveva certificato l’impossibilità di dare l’intesa sul decreto ministeriale…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *