Questo articolo è stato letto 69 volte

Scuola, i genitori non pagano? In mensa ai bambini servono pane e olio

Fonte: La Repubblica

Se i genitori non hanno pagato la mensa scolastica, ai bambini sarà servito un pasto fatto di pane e olio. Succede a Montevarchi in provincia di Arezzo. Da lunedì scorso i bambini i cui genitori non sono in regola con il pagamento della retta potranno mangiare la “fettunta”, come in Toscana chiamano il pane con l’olio, unita a un po’ di frutta e a una bottiglietta d’acqua, da servire su un tavolo separato o in quello destinato a chi porta il pranzo da casa.
Intervistata sul provvedimento, la sindaca Silvia Chiassai, eletta alla guida di una giunta di centrodestra, ha difeso il provvedimento: “A giugno 2016 ho trovato un buco di circa 500 mila euro, derivante dalle morosità accumulate per mense e trasporti. Tengo a precisare che i genitori ‘morosi’ non sono in difficoltà economiche, solo che con atteggiamento ‘furbetto’ hanno accumulato mancati pagamenti”, ha detto il sindaco. Chiassai ha aggiunto che nessun bambino resta “senza mangiare o messo in un angolo perché vengono avvisati i genitori”…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *