Questo articolo è stato letto 114 volte

Scambio di buone pratiche tra i Comuni per lo sviluppo sostenibile

Piccoli Comuni e aree interne: stanziati 210 milioni per il triennio 2020-2022

URBACT, un programma di scambio e apprendimento finanziato dalla Commissione europea, ha diffuso un nuovo bando diretto ai Comuni volto alla creazione di “Transfer Networks”, per replicare su scala nazionale le iniziative realizzate nell’ambito dei programmi di cooperazione per lo sviluppo sostenibile.

L’obiettivo è stimolare l‘innovazione urbana, implementando la capacità progettuale mediante la condivisione delle competenze e di esperienza professionale. La prima fase de progetto risale ormai al 2018 e ha visto la partecipazione di ben 160 Comuni in tutta Europa. La nuova risoluzione è invece rivolta a un numero ristretto di “Good Practice Cities”: sarà individuato di volta in volta un Lead Partner che formerà, assieme ad altre quattro città, la rete operativa di rappresentanza del singolo Stato membro. Affinché l’iniziativa abbia successo, è necessario il coinvolgimento dell’apparato amministrativo, delle associazioni e delle aziende attive sul territorio. Tutti gli stakeholder saranno riuniti in un gruppo locale URBACT, in modo da prendere parte attivamente nei vari processi di adattamento, scambio e trasferimento delle buone pratiche. La partecipazione al bando, che finanzierà fino a 7 reti operative, è aperta a prescindere dalla dimensione del Comune. La scadenza per inviare la propria domanda di partecipazione è fissata al 29 aprile 2021.

>> PER MAGGIORI INFORMAZIONI CLICCA QUI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *