Questo articolo è stato letto 1 volte

Rughetti: gli enti locali ridurranno di un quarto le auto blu

Accordo in Conferenza Unificata per il taglio alle auto blu nelle Regioni, nelle province, nei comuni e nelle società partecipate e controllate. L’intesa sulla “riduzione delle autovetture di servizio con autista adibite al trasporto di persone” ‎era all’ordine del giorno della riunione di ieri pomeriggio.

Come ha spiegato il sottosegretario alla p.a. Angelo Rughetti grazie all’accordo “anche comuni, regioni e partecipate cominceranno a ridurre il parco auto destinato al trasporto esclusivo di persone con o senza autista. Riguarda oltre diecimila enti tra Province, Comuni, Regioni, società controllate e partecipate”.
“Cominciamo con una riduzione di un quarto (il 25 per cento entro il 2016) – ha osservato Rughetti – poi, durante l’anno, è prevista una verifica per capire come intervenire ulteriormente”. “La Repubblica, tutta insieme, si fa carico di dimagrire, di ridurre gli sprechi e l’utilizzo inappropriato del mezzo pubblico”.

Così il sottosegretario alla p.a. Angelo Rughetti ha commentato l’accordo, in Conferenza Unificata, sul taglio alle auto blu in regioni, comuni, province e partecipate. «C’è da dire che, dal punto di vista politico, sia le regioni che i comuni che le province si sono fatte carico in modo autonomo e volontario, anche se la norma non le vincolava, di questo obiettivo – ha concluso – è ciò va sottolineato positivamente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *