Questo articolo è stato letto 100 volte

Rifiuti: il metodo tariffario e i provvedimenti dopo il Coronavirus

Rifiuti: il metodo tariffario e i provvedimenti dopo il Coronavirus

Mercoledì 15 luglio si svolgerà il webinar curato da ARERA nel quale si analizza come sta cambiando la TARI, dall’approvazione del Metodo Tariffario alle prossime scadenze. Il webinar si intitola “Rifiuti: il metodo tariffario e i provvedimenti in fase Covid-19”.
Come si legge nel comunicato dell’Autorità il nuovo Metodo Tariffario di ARERA (MTR) è stato delineato nell’ottica di favorire l’adeguamento dei sistemi per la gestione del ciclo integrato dei rifiuti agli obiettivi fissati dalle direttive europee, in applicazione del principio “chi inquina paga”, verso una visione che promuova lo sviluppo dell’economia circolare. Tutto questo tenendo conto delle necessità della finanza locale per la definizione della TARI e degli obiettivi di trasparenza e sviluppo delle infrastrutture.

In questa fase di avvio della regolazione nel settore dei rifiuti, inoltre, l’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha aggiunto una serie di difficoltà lungo il percorso intrapreso che, in prospettiva, potrebbero rappresentare un’occasione di ulteriore miglioramento della governance del settore rifiuti nel Paese.
Su questi temi nel corso del webinar si confronteranno i rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee, oltre che degli Enti locali, delle associazioni di settore, delle utility.
La partecipazione al webinar è gratuita previa iscrizione.

>> IL COMUNICATO INTEGRALE DELL’ARERA.

>> IL PROGRAMMA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *