Regioni coinvolte in 17 programmi Interreg: risorse per 10,1 miliardi

di ALESSANDRA VILLA

I programmi Interreg a livello europeo sono 107 e portano con sé risorse per circa 10.1 miliardi.
Di questi 107 programmi, 17 coinvolgono le nostre Regioni per un totale complessivo di risorse di oltre 2 miliardi.
8 si riferiscono a programmi transfrontalieri (i cosiddetti Interreg V-A);
– 4 assumono carattere transnazionale (Interreg V-B);
4 interregionali (Interreg V-C).

Accanto ai programmi Interreg, assume particolare interesse per gli obiettivi tesi al rafforzamento della cooperazione tra i Paesi, il programma che coinvolge il nostro Paese (sei province della Puglia, due del Molise), Albania e Montenegro che stanno ultimando le ultime fasi di adesione all’Unione europea. Il budget totale è di 92,7 milioni di euro. Le candidature presentate dagli enti italiani riguarda ben il 70% del totale; da qui la rilevanza del ruolo agito dagli enti italiani nei programmi di cooperazione.

Invece, il programma di cooperazione transfrontaliero Italia-Croazia coinvolge la provincia di Venezia, quella di Lecce e quella croata di Karlovac. Il budget ammonta a circa 237 milioni di euro.
Il carattere transfrontaliero, transnazionale o transregionale caratterizza i programmi in questione. Possono presentare la propria candidatura, a seconda dei casi, le amministrazioni pubbliche, le agenzie di sviluppo regionale, le piccole medie imprese, le grandi imprese, le Camere di commercio, le Organizzazioni nazionali non governative, le università. Dalla lettura delle azioni proposte dai programmi si deduce che le maggiori risorse vengono destinate alla protezione dell’ambiente, ricerca e innovazione e reti di infrastrutture.
Gli aspetti richiamati, il carattere transfrontaliero, l’eterogeneità degli enti coinvolti tutti tesi (ciascuno in base alle proprie competenze e fini istituzionali) a medesimi obiettivi rappresentano il punto di forza di questi programmi, pilastri della costruzione europea. Il ruolo in capo al nostro Paese è di prim’ordine considerato che su 13 programmi transfrontalieri e transnazionali ben 8 vedono il coinvolgimento di Regioni italiane (Lombardia, Friuli Venezia-Giulia, Emilia-Romagna, Veneto, Toscana, provincia autonoma di Bolzano, Puglia e Sicilia).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.