Puc: 10 mln di euro disponibili dall’INAIL per i Comuni titolari dei progetti

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha comunicato che con decreto direttoriale del 25 marzo 2022, n. 53 sono stati impegnati oltre 10 mln di euro a valere sulle risorse del Programma Operativo Complementare di Azione e Coesione “Inclusione 2014-2020” per l’attuazione dell’operazione “PUC INAIL”: di questi, oltre 3 milioni di euro sono destinati alle Regioni più sviluppate, oltre 6 milioni alle Regioni meno sviluppate e oltre 600 mila alle Regioni in transizione.

Le procedure da seguire

Il pagamento del premio assicurativo INAIL per tutti i partecipanti ai Progetti Utili alla Collettività (PUC) sarà quindi totalmente a carico del POC Inclusione attraverso l’interoperabilità della Piattaforma Multifondo, di GePI e dell’INAIL.
I Comuni titolari dei progetti utili alla collettività possono beneficiare di tale finanziamento a copertura dei costi assicurativi scaricando l’Atto di adesione all’operazione “PUC INAIL” dalla Piattaforma GePI e restituirlo firmato dal legale rappresentante, caricandolo sulla Piattaforma GePI entro 20 giorni. Ogni Comune che ha attivato un PUC dovrà firmare l’Atto di adesione.
Le istruzioni sulla procedura da seguire sono contenute nella Nota 3174 del 4 aprile 2022, disponibile nella sezione Tutto sul Reddito di Cittadinanza del sito FondiWelfare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.