Questo articolo è stato letto 541 volte

Province: “Urgenti indicazioni sulle modalità per riavviare i concorsi dopo l’emergenza Coronavirus”

Province: "Urgenti indicazioni sulle modalità per riavviare i concorsi dopo l’emergenza Coronavirus"

Con la Fase 2 diventa urgente per le Province portare a termine le procedure concorsuali avviate prima dell’emergenza sanitaria da Coronavirus. Dobbiamo potere assumere al più presto quel personale specialistico – ingegneri, geometri, tecnici informatici – che nei prossimi mesi saranno essenziali per permettere alle Province di riprendere con nuovo slancio la progettazione e la programmazione degli investimenti. Servono indicazioni per riavviare la macchina dei concorsi, prima del 18 maggio”. Lo scrive il presidente dell’UPI Michele de Pascale in una lettera inviata al ministro per la Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone.

Dobbiamo riorganizzare le nostre strutture amministrative – scrive de Pascale al ministro- anche per riempire i vuoti che derivano dal lungo blocco delle assunzioni nelle Province e dal prepensionamento anticipato del personale, per far fronte alle esigenze di una rapida ripartenza delle attività economiche in condizioni di sicurezza. Nel periodo di sospensione dei concorsi stabilito dal Decreto “Cura Italia” abbiamo comunque cercato di portare avanti tutte le procedure consentite, per accelerare l’assunzione di nuove professionalità nelle Province. Ora serve un intervento urgente affinché, a partire dal prossimo 18 maggio, le Province e tutte le pubbliche amministrazioni possano portare a conclusione le procedure concorsuali avviate e programmare nuove assunzioni. Per questo c’è bisogno di sapere per tempo e già da ora, le modalità che si intende adottare per lo svolgimento delle prove concorsuali, che ci auguriamo saranno previste nelle forme semplificate in deroga alla normativa vigente, come annunciato dal Governo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *