Questo articolo è stato letto 2 volte

Premi da 500 milioni per liberare pagamenti

Fonte: Il Sole 24 Ore

Un premio da 500 milioni per accelerare i pagamenti dei Comuni alle imprese superando i vincoli del Patto di stabilità. È quello messo in campo da un emendamento approvato ieri per estendere a livello nazionale le compensazioni «orizzontali» fra Comuni, finora possibili solo a livello regionale. In pratica, i sindaci che prevedono di registrare surplus rispetto ai vincoli di finanza pubblica possono cedere spazi finanziari ai colleghi in difficoltà, liberando così pagamenti alle imprese. I 500 milioni sono destinati ai Comuni che cedono quote, e che per questa via incontrano anche uno sconto sul Patto per i due anni successivi (pagato da incrementi degli obiettivi a carico dei Comuni che ricevono l’aiuto). Gli altri correttivi allargano le facoltà assunzionali, con il raddoppio delle possibilità di turn over negli enti locali che spendono per il personale meno del 50% delle spese correnti; previsto anche un ampliamento delle possibilità di attivare incarichi dirigenziali a termine, soprattutto nelle città con meno di 100mila abitanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *