Questo articolo è stato letto 264 volte

Piccoli Comuni e aree interne: stanziati 210 milioni per il triennio 2020-2022

Piccoli Comuni e aree interne: stanziati 210 milioni per il triennio 2020-2022

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il provvedimento (D.P.C.M. 24 settembre 2020) che assicura l’elargizione di 210 milioni di euro per il triennio 2020-2022 a favore della attività commerciali e artigianali nei territori più interni o isolati. In tutto, gli Enti territoriali coinvolti saranno 3101, per un totale di oltre 4 milioni di cittadini. La notizia ha entusiasmato i delegati ANCI Lino Gentile e Massimo Castelli, che rappresentano rispettivamente le aree interne e i piccoli Comuni

Un grande traguardo

“Esprimiamo grande soddisfazione per la pubblicazione del D.P.C.M. che concede contributi finanziari a favore delle attività economiche di prossimità che operano nei piccoli Comuni delle aree interne del Paese. E’ una straordinaria opportunità – hanno commentato Gentile e Castelli – per sostenere concretamente le imprese che svolgono servizi di utilità pubblica e di prossimità, ancora più importanti dal punto di vista sociale perché vanno incontro alle esigenze della popolazione più anziana, che ha maggiori difficoltà a spostarsi specie nella ormai lunga fase di pandemia da Covid-19.”

L’Agenda Controesodo

“Un primo passo importante nella direzione giusta – dichiarano in conclusione i sindaci, rispettivamente, di Castel di Giudice e Cerignale – ma per dare una svolta decisa alla ripresa delle aree interne servono politiche strutturali che ANCI ha ben delineato nella cosiddetta Agenda Controesodo. Da questo punto di vista, ci aspettiamo un 2021 di svolta e di rinascita dei piccoli Comuni e dell’intero Paese”.

>> LE SLIDE RIASSUNTIVE DELL’ANCI.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *