Nuovo Split payment: le modalità di attuazione

Lo scorso 27 giugno è stato emanato il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze idoneo a fissare le modalità di attuazione dell’art. 1 del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50 (c.d. Manovrina 2017), in materia di scissione dei pagamenti (split payment) ai fini dell’IVA.
Ai sensi del capoverso 5-ter di detto decreto si provvede alla pubblicazione degli elenchi delle pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato, delle società controllate da pubbliche amministrazioni centrali e locali, nonché delle società quotate incluse nell’indice FTSE MIB. I soggetti interessati possono segnalare eventuali mancate o errate inclusioni negli elenchi entro il 6 luglio 2017.

Split payment: la novità

La principale novità apportata dal recente intervento normativo concerne l’estensione dell’ambito applicativo dello split payment alle operazioni – per le quali è emessa fattura a partire dal 1° luglio 2017 – effettuate nei confronti di tutte le pubbliche amministrazioni inserite nel conto economico consolidato (articolo 1, comma 2, legge 196/2009), delle società controllate da pubbliche amministrazioni centrali e locali, nonché delle società quotate incluse nell’indice Ftse Mib.

>> CONSULTA IL TESTO DEL DECRETO.

[libprof code=”41″ mode=”inline”]

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.