Questo articolo è stato letto 3 volte

Mutui enti locali: la Cassa depositi e prestiti conferma la proroga dei termini per la rinegoziazione 2015

In relazione alle richieste pervenute dagli enti in merito alla proroga dei termini previsti dalle circolari nn. 1282 e 1283 relative alla rinegoziazione dei prestiti concessi dalla Cassa depositi e prestiti a Province, Città metropolitane e Comuni, si rende nota la proroga al 1° giugno 2015 del termine per l’adesione alle operazioni di rinegoziazione, originariamente fissato al 22 maggio 2015, ed al 5 giugno 2015 quello per la ricezione della documentazione in originale prevista per le due operazioni, originariamente fissato al 27 maggio 2015.

Ai fini del perfezionamento del Contratto relativo ai Prestiti Rinegoziati, la CDP provvederà a trasmettere agli enti la proposta contrattuale sottoscritta per accettazione, mediante telefax o posta elettronica certificata, entro il 19 giugno 2015; successivamente saranno trasmessi i contratti in originale.

Si ricorda che la data del 1° giugno 2015 costituisce unicamente il termine ultimo per la selezione dei prestiti oggetto di rinegoziazione e la fissazione delle condizioni finanziarie regolanti l’operazione, e non impegna, pertanto, gli Enti locali aderenti al perfezionamento dell’operazione stessa.

Si informano, infine, le amministrazioni comunali che CDP valuterà la possibilità di stabilire un ulteriore periodo di adesione all’operazione di rinegoziazione nel secondo semestre dell’anno in corso, in analogia a quanto previsto dalla Circolare n. 1282 per i prestiti alle Province e alle Città metropolitane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *