Modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale (CAD): le schede di lettura

È giunto al vaglio consultivo parlamentare l’atto del Governo n. 452, il quale reca disposizioni correttive e integrative al decreto legislativo n. 179 del 2016, a sua volta recante modifiche e integrazioni al Codice dell’amministrazione digitale (CAD)Lo scorso 8 settembre infatti il Consiglio dei ministri riunito ha approvato, in esame preliminare, il decreto legislativo che introduce disposizioni integrative e correttive a tale importante decreto. Con specifico riferimento al Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), il decreto integra e modifica alcune disposizioni del Codice, in conformità a quanto previsto dalla legge delega, al fine di accelerare l’attuazione dell’agenda digitale europea, dotando cittadini, imprese e amministrazioni di strumenti e servizi idonei a rendere effettivi i diritti di cittadinanza digitale.

>> PER APPROFONDIRE il tema importantissimo per le pubbliche amministrazioni è possibile consultare 2 documenti elaborati dal Servizio studi del Senato:
– La Scheda di lettura n. 541;
– Il testo a fronte delle novelle al Codice.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.